Modus - green energy

Area Zero Co2

IMPRONTA ECOLOGICA

Impronta ecologica è un termine con cui si indica il determinato "peso" che ognuno di noi ha sulla Terra. L'impronta ecologica è un metodo di misurazione che indica quanto territorio biologicamente produttivo viene utilizzato da un individuo, una famiglia, una città, una regione, un paese o dall'intera umanità per produrre le risorse che consuma e per assorbire i rifiuti che genera.

Il metodo dell'impronta ecologica per misurare l'impatto pro capite sull’ambiente è stato elaborato nella prima metà degli anni '90 dall'ecologo William Rees della British Columbia University e poi approfondito, applicato e largamente diffuso a livello internazionale da un suo allievo, Mathis Wackernagel, oggi direttore dell'Ecological Footprint Network, il centro più autorevole e riconosciuto a livello internazionale

Calcola la tua impronta ecologica

Fonte Foot Print Network

EMISSIONI DI CO2 EVITATE CON IL FOTOVOLTAICO

Dal punto di vista sociale. Gli impianti fotovoltaici riducono la domanda di energia da altre fonti tradizionali contribuendo alla riduzione dell'inquinamento atmosferico (emissioni di anidride carbonica generate altrimenti dalle centrali termoelettriche). L'emissione di anidride carbonica "evitata" ogni anno è facilmente calcolabile. E' sufficiente moltiplicare il valore di energia elettrica prodotta dall'impianto fotovoltaico per il fattore del mix elettrico italiano (0,531 Kg Co2/kWhel).
Ad esempio con un impianto da 5 kWp che produce 6750 kWh/anno evita l’emissione di 6750 x 0,531 Kg = 3584.25 Kg Co2.
Moltiplicando poi l'anidride carbonica "evitata" ogni anno per l'intera vita dell'impianto fotovoltaico, ovvero per 30 anni, si ottiene il vantaggio sociale complessivo. Nel precedente esempio, l'impianto fotovoltaico durante la sua vita "evita" la produzione di 107527 Kg di CO2 e facilita il rispetto del Protocollo di Kyoto.

RICICLO GRATUITO DEI MODULI CON PV CYCLE

Modus Green Energy, si rifornisce solo da aziende che hanno aderito all'organizzazione PV CYCLE per contribuire alla sostenibilità del settore e al riciclaggio dei moduli fotovoltaici quando diventano inutilizzabili.
PV CYCLE è stata fondata nel luglio 2007 da aziende dell’industria fotovoltaica, per realizzare un programma volontario di ritiro e riciclaggio per moduli usati, traducendo così in pratica la promessa del settore di una sostenibilità completa.
L’industria si assume così la responsabilità per i moduli fotovoltaici lungo l’intera catena del valore aggiunto.
Con la cooperazione di PV CYCLE – e nell’osservanza di criteri ecologici ed economici – i nostri fornitori smaltiranno e ricicleranno i moduli fotovoltaici in modo ottimale.
Al termine della vita utile, il recupero dei moduli, sia in silicio cristallino che a film sottile, avviene attraverso diversi punti di raccolta permanenti presso rivenditori e installatori. Successivamente i moduli vengono destinati a impianti specifici per il recupero e il riciclo della materia prima, che viene per esempio utilizzata per la produzione di nuovi moduli fotovoltaici.


Modus Green Energy, ha attivamente promosso e sensibilizzato i cittadini a votare i referendum del 12 e 13 giugno contro il ritorno del nucleare. Contribuendo ad aprire la nuova stagione delle rinnovabili e dei beni comuni.

2011 © Modus Green Energy - Via Sant'Andrea, 9 03030 Casalattico (Fr) Tel 0776.693016 P.Iva 02395320605. Tutti i Diritti Riservati - Design by Urbani Adv S.r.l.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione